Mantenuto l'impegno di definire i progetti per il CIS Sisma

23 agosto 2021

"Avevo preso l'impegno di completare entro l'anniversario del terremoto la selezione dei progetti del CIS 'Sisma', e sono soddisfatta: abbiamo un elenco di iniziative di assoluta qualità, concordato con tutte le amministrazioni competenti, dalle quattro Regioni interessate ai capoluoghi del cratere, fino ai piccoli Comuni come Amatrice, Accumoli, Castelluccio di Norcia, per cui cinque anni fa si mobilitò tutto il Paese”. Così ha dichiarato il ministro per il Sud e la Coesione Territoriale, Mara Carfagna, al termine della riunione tecnica sul Contratto Istituzionale di Sviluppo per le aree colpite dalla catastrofe del 2016.

Il contratto si affianca all’opera di ricostruzione e mette a disposizione delle zone colpite 160 milioni di euro tratti prevalentemente dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione per iniziative di rilancio economico, turistico e sociale.

"Domani – ha proseguito il ministro – potremo accompagnare al ricordo doloroso delle vittime e delle devastazioni, un messaggio di concreta speranza per le imprese che sono rimaste nonostante tutto, per i giovani che non vogliono abbandonare quelle terre, per le famiglie che vogliono crescere lì i loro figli".

La riunione tecnica, cui hanno partecipato il Commissario straordinario Giovanni Legnini, il direttore dell’Agenzia per la Coesione Territoriale Paolo Esposito e gli enti territoriali interessati, è servita per limare gli ultimi dettagli dell’intervento in vista della formalizzazione dell’elenco dei progetti finanziati.

Cis
Torna all'inizio del contenuto